Sapere e non sapere

Riprendo una vecchia riflessione di qualche anno fa su questi due concetti. Intersecando due parole nascono quattro pensieri che possono dar vita ad altrettante parole.Sono sicura di aver già letto qualcosa in merito in uno o più libri. Ma oggi ti voglio lasciare i miei pensieri. Sapere di sapere È la condizione bella e positivaContinua a leggere “Sapere e non sapere”

Epilessia, la mia malattia

Il cervello è un organo meraviglioso, forse il più complesso, e governa tutte le attività del nostro “essere”. Lì risiedono le nostre azioni, le nostre abitudini, la nostra memoria, e molto altro. Dicono che un lato del cervello governi le azioni meccaniche e razionali, e l’altra parte si occupi di più della nostra emotività, deiContinua a leggere “Epilessia, la mia malattia”

Nessuno si senta escluso

ovvero l’art. 52 del Manifesto del Lavoro Ben Fatto Ho ripensato a queste 4 parole, quando ho letto l’articolo pubblicato da Laura Ressa sul suo blog.E ho rivisto me stessa: il mio modo di vivere e collaborare. Quante volte ho pensato, detto, scritto e ripetuto che le mie idee sono “usa o getta”? Sempre. SpessoContinua a leggere “Nessuno si senta escluso”

Pit Stop! Ricariche Spirituali

Grazie ad un’esperienza di qualche tempo fa, nata quasi per caso con alcuni amici, avevo iniziato una piccola rubrica settimanale, via mail, che avevo battezzato con il nome: “Pit Stop! Ricariche Spirituali”. Lo ripropongo qui. Lo spirito di questo spazio è quello di offrire ai miei lettori un breve momento (Pit Stop) per la letturaContinua a leggere “Pit Stop! Ricariche Spirituali”