Pillole di Pazienza: Lavori con cura oppure no?

“A volte ci concentriamo talmente sul fare tante cose che finiamo per farle di fretta Con la conseguenza che affrontiamo molte attività in modo superficiale e commettiamo una marea di errori.” Raffaele Gaito Soprattutto se si tratta del lavoro, la rincorsa a dover fare tutto in modo molto veloce, a fare tante cose tutte insiemeContinua a leggere “Pillole di Pazienza: Lavori con cura oppure no?”

Pillole di Pazienza: “devo pensarci un po’”

“Quando ci troviamo di fronte a una decisione importante, la pazienza è l’unica arma che abbiamo a disposizione per fermarci un attimo a riflettere, guardarsi intorno, valutare attentamente la situazione e poi procedere.” Raffaele Gaito Può capitare al lavoro, ma pure nella vita privata di dover prendere delle decisioni, piccole o grandi, importanti o meno.DiamociContinua a leggere “Pillole di Pazienza: “devo pensarci un po’””

Pillole di pazienza: Va bene così

“Essere pazienti significa anche trovare la capacità di perdonare e di perdonarci: realizzare che non dobbiamo per forza fare ottime performance ogni singolo giorno della nostra vita. A volte saranno performance pessime e a volte non performeremo affatto. E va bene così.” Raffaele Gaito Concediti di sbagliare. Così si intitola il capitoletto del libro “L’arte della pazienzaContinua a leggere “Pillole di pazienza: Va bene così”

Il mio viaggio con Raffaele tra le storie che raccontano l’arte della pazienza

In questo articolo vorrei riprendere con Raffaele Gaito il filo del discorso che avevamo lasciato con il suo secondo libro #tremendamentebello (Growth Hacking – non c’è innovazione senza sperimentazione), per addentrarci nel viaggio che mi ha fatto fare con la sua ultima opera: “L’arte della Pazienza come essere perseverante in un mondo frenetico” che hoContinua a leggere “Il mio viaggio con Raffaele tra le storie che raccontano l’arte della pazienza”

#Teoria – #Pratica

Avvertire sempre la necessità, l’urgenza, di usare le parole in maniera appropriata.(Vincenzo) Che bella questa frase! Per una come me, che scrive per passione (e parla per necessità), mi posso ritenere mediamente brava nell’usare linguaggio, punteggiatura e grammatica in modo corretto. Se posso, evito di usare inglesismi o espressioni volgari. Credo sia un dovere versoContinua a leggere “#Teoria – #Pratica”