Carriere, formazione continua

Se sai di non sapere… c’è Carriere!


Non vi inganni questa piccola rima,
ma ci sta a pennello per raccontare l’inizio di un’esperienza che sto facendo in questi giorni.

L’ho già scritto in un precedente articolo chi sono e cosa hanno fatto Giulia Lapertosa e Luca La Mesa con Carriere.it, ma starci dentro e provarlo è tutta un’altra cosa…
Come si dice? Provare per credere.

L’idea è semplice: fornire corsi di formazione su temi che riguardano il mondo digitale che spaziano davvero a 360 gradi: dagli strumenti che usiamo tutti i giorni, come Excel o le email, oppure più specifici per lavoro o per svago, dai social alle tecniche di SEO, la costruzione di un blog e molto molto altro.

I docenti? Ovviamente quelli migliori nei propri ambiti, che però non usano termini troppo tecnici e sono facilmente comprensibili.

I “requisiti di ingresso” sono davvero pochi:
non è necessario avere un particolare titolo di studio, basta aver voglia di seguirli, e si può pure guardare gratuitamente una parte di tutti i corsi.
Se ancora non sei incappato in questa possibilità, ti lascio il link:

https://www.carriere.it/VersioneGratuita

Con l’abbonamento annuale invece si ha accesso a tutti i corsi pubblicati, non bisogna scegliere.

Ho già seguito un paio di corsi su materie e strumenti di uso quotidiano, e devo dire che sono piacevolmente rimasta impressionata da tante cose nuove che non conoscevo o da provare a sperimentare.

Mi è tornata alla mente quella frase che ho usato per introdurre questa mia testimonianza.
“io so di non sapere”: ovvero la consapevolezza che c’è sempre qualcosa da imparare.

I corsi di Carriere si possono seguire quando si ha tempo, e sono pure suddivisi in moduli, così da seguirli a piccoli step; e poi si possono comunque rivedere anche se completati.
Sono una scoperta continua di cose che non conoscevo, pure nelle materie che “mastico” tutti i giorni.

Ma i punti di forza che mi hanno convinto a provare Carriere sono tante piccole cose che lo rendono un progetto “ad alto impatto sociale”:
Giulia e Luca in primis si sono impegnati per rendere accessibile la formazione a tutti, e anche noi iscritti possiamo contribuire con piccole attività, come – ad esempio – acquistare libri citati nei corsi o nelle interviste su siti partner, o semplicemente con il passaparola, o diventando sostenitori portando altre persone ad aderire.

Alcuni corsi poi possono essere “certificati” e quindi arricchire il proprio patrimonio di formazione certificata personale.

Mi fermo qui, per ora.
Spero di averti dato un motivo quantomeno per fare un giro su Carriere.it

Io mi ci sto trovando davvero bene.
Facci un pensiero pure tu.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: