Nessuno si senta escluso

ovvero l’art. 52 del Manifesto del Lavoro Ben Fatto

Ho ripensato a queste 4 parole, quando ho letto l’articolo pubblicato da Laura Ressa sul suo blog.
E ho rivisto me stessa: il mio modo di vivere e collaborare.

Quante volte ho pensato, detto, scritto e ripetuto che le mie idee sono “usa o getta”? Sempre.

Spesso mi sono messa umilmente al servizio della mia comunità, soprattutto in parrocchia, in diversi ambiti, tanto da diventare un vero e proprio punto di riferimento.
Eppure è un piccolo “traguardo” guadagnato con l’impegno, la disponibilità e l’esempio.
Quanto vorrei che altri potessero arrivare a questo traguardo.
“Nessuno si senta escluso”.
E il bello è che non si vince nulla, anzi, sì: si riceve molto di più di quanto si dona.
Si diventa ricchi nel cuore, nelle relazioni, nella stima, nei sentimenti.

Quante volte ho pensato: “io ci sono, ma se altri vogliono aggiungersi, ben venga!”

Lavorare in gruppo è bello, delegare alcuni compiti lascia più tempo per me. So che mi posso fidare. E se le cose non riescono bene, pazienza. La prossima volta andrà meglio.

In parrocchia ho abbandonato diversi impegni, ma ho conservato il catechismo. Quando inizio un nuovo percorso vengo a contatto con famiglie nuove, genitori diversi e magari pure disposti a dare una mano. A volte aspettano solo un invito.
Chissà perché è così difficile fare il primo passo da soli?

Sì, credo proprio che il mio è un approccio “art.52”: nessuno si senta escluso!
Venite e vedrete, chiedete e troverete, bussate e vi sarà aperto… diceva Qualcuno (un certo Gesù di Nazaret)


(L’immagine in copertina è la rappresentazione in scrapbook del testo fatta da Laura Ressa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: