Facciamo riposare mamma

L’immagine che ho scelto per questo Natale è la rappresentazione della Natività un po’ inusuale, intitolata

“Facciamo riposare mamma”.

Pensandoci su, ho riflettuto su questo strano Natale dell’anno 2020 e dei giorni di festa che ci porteranno nel nuovo anno.

Saranno giorni diversi, ancora segnati dalla pandemia e dalle restrizioni. Potremo festeggiare ma in forma più ridotta, accogliendo al massimo due persone.

Nella mia famiglia non c’è una grande tradizione di cenoni o pranzi di Natale. Ricordo anni fa che tutta la famiglia si riuniva a casa mia per il pranzo di Capodanno: undici persone, compresi cognati e i nipoti che ancora erano piccoli.

E la mamma era quella che lavorava più di tutti per preparare il pranzo. Io aiutavo a sparecchiare e a lavare i piatti, rigorosamente a mano (ancora oggi la lavastoviglie non c’è)

Immagino che la situazione sia la stessa per un pranzo o una cena in molte famiglie.

Quest’anno non sarà così: il richiamo di questa immagine natalizia ci riporta alla quotidianità di un pranzo domenicale.

Per una volta… facciamo riposare mamma!

Buone feste a te che leggi!

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: