Le prediche e l’insalata

Ti è mai capitato di andare a Messa e uscirne senza aver portato a casa nulla? Mi riferisco alle omelie (impropriamente definite “prediche”), dove il celebrante lascia un pensiero legato al Vaneglo o comunque ai testi della Sacra Scrittura.

Ci farà bene tornare a rileggere questo piccolo racconto di Bruno Ferrero, intitolato:
“Ricordare la predica”

Una domenica, verso mezzogiorno, una giovane donna stava lavando l’insalata in cucina, quando le si avvicinò il marito che, per prenderla in giro, le chiese:
Mi sapresti dire che cosa ha detto il parroco nella predica di questa mattina?
Non lo ricordo più, confessò la donna.
Perché allora vai in chiesa a sentir prediche, se non le ricordi?
Vedi, caro: l’acqua lava la mia insalata e tuttavia non resta nel paniere; eppure la mia insalata è completamente lavata.
Non è importante prendere appunti. è importante lasciarsi lavare dalla Parola di Dio.

Per quanto, alcune volte, può capitare di non aver colto nemmeno un pensiero, la Parola di Dio ha questo dono straordinario: cambiarci dentro poco a poco, senza che nemmeno ce ne accorgiamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: