Adele nel libro #tremendamentebello

Quello che potrebbe sembrare la parafrasi di un altro racconto, in realtà è l’ultimo dei tanti spunti di riflessione che il secondo libro di Raffaele Gaito (Growth Hacking Mindset – non esiste innovazione senza sperimentazione) mi dona alla fine di questa giornata.

Dare spazio agli umanisti

Questo afferma Raffaele, riferendosi ai team per la crescita delle aziende, non solo nel mondo digitale.

Perchè:

  • sanno analizzare le persone e argomentare per difendere le loro opinioni;
  • sono in grado di semplificare concetti complessi;
  • sviluppano l’intelligenza emotiva, l’empatia ed altre soft skills

Come non far tornare alla mente la bella intervista che feci qualche mese fa ad una carissima amica: Adele Corbo. Lei sì che si può definire a tutti gli effetti un’umanista, con tutte le caratteristiche descritte in questo piccolo paragrafo.

Se volete rileggere quell’intervista, vi faccio fare un salto su Medium: Adele è ancora là!

Filosofi in azienda? io ne conosco una

Eh già, Adele… senza volerlo, ci sei anche tu nel libro di Raffaele!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: