Dio, la fede e i social network

Capita di imbattersi, sui Social Network, in qualche post che parla di Dio, della nostra religione cristiana o dei personaggi che ne fanno parte.

Anche la pubblicità in TV non esenta i Santi dall’essere coinvolti per qualche campagna di marketing per questo o quel prodotto.

In questo articolo però vorrei lasciare una riflessione personale su tutto quel che vedo e ascolto seguendo alcune persone che stanno usando creatività e social network in maniera intelligente per trasmettere il pensiero cristiano, senza snaturare né offendere la figura di Dio o degli altri personaggi citati nei Vangeli.

Vorrei portare tre esempi di persone semplici e allo stesso tempo geniali.

Partirei da Lorenzo Galliani, giornalista e insegnante di religione. Un giovane bolognese conosciuto su Facebook. La sua tesi di laurea andava ad analizzare gli elementi della fede nascosti nei testi di un cantante rock, Luciano Ligabue, da cui è nato un piccolo libro: “Hai un momento Dio?”.

Ma questo ragazzo ha una dote innata nello scorgere fra le parole delle canzoni dei riferimenti ad episodi di Vangelo davvero sorprendenti. Così ecco che anche “Mio fratello” di Biagio Antonacci fra le righe e le note è una rivisitazione della parabola del figliol prodigo.

Un’altra persona che seguo da tempo, molto più nota sui social network è don Giovanni Berti, più famoso con l’acronimo gioba; il parroco di Moniga del Garda famoso per le sue vignette, che – pur ironizzando sugli episodi del Vangelo – non mancano mai di rispetto; anzi, le riflessioni che mette ogni settimana al Vangelo della domenica valgono molto di più della vignetta stessa. Ormai è talmente famoso che anche i preti francesi traducono i testi delle sue illustrazioni!

Insieme a Lorenzo hanno messo insieme un po’di episodi di Vangelo brevemente commentati, racchiusi nel libro “Nella vignetta del Signore”. Che dire? Il titolo è già tutto un programma!

Ho lasciato per ultimo un altro brillante sacerdote, molto bravo a usare i social network, ma forse di più a diffondere la buona novella del Vangelo e non solo. Don Federico Tartaglia, parroco di Selva Candida a Roma e autore di due libri: “È ora di leggere la Bibbia, e ti spiego come fare” ed “È ora di vedere Gesù, e ti spiego perché”.

È un sacerdote molto coinvolgente, e grazie ai numerosi video che posta, sembra quasi di starci nella sua parrocchia.

Innamorato perso della Parola di Dio, sta per intraprendere un viaggio alquanto folle: leggere tutta la Bibbia in un anno. Io ci provo a seguirlo. Sarà un bel cammino spirituale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: