Caciocavallo Impiccato: the italian melted cheese

il piatto povero della tradizione lucana diventato famoso nel mondo

Nel 2017 sono scesa a Roma per incontrare Saverio Mancino ad Eataly; lui era lì con il suo primo corner di promozione e vendita del Caciocavallo Impiccato.
Questo suo “progetto” non era per me una novità: ho visto la nascita del brand, ne ho seguito la crescita e i successi inanellati nel corso di questi anni; ne ho pure scritto diversi articoli su Medium.  Il più bello in assoluto credo sia quello di luglio 2018 dove affermavo che

Saverio il Caciocavallo Impiccato ce l’ha “colato nel cuore”

Dopo tanti articoli nati dalla mia sensibilità, seguendo questo eccellente prodotto e tutto quello che Saverio ci ha costruito intorno, credo sia giunto il momento di far parlare direttamente Saverio e chi ha creduto nella sua idea accompagnandolo in questa meravigliosa avventura che re-interpreta la tradizione in modo innovativo e moderno.


Prima dell’intervista, però, riporto un estratto della storia di Saverio e di questo prodotto, che si può leggere integralmente nella pagina ufficiale di Caciocavallo Impiccato:

“Nel completo rispetto degli antichi usi, abbiamo pensato di sviluppare un’asta pieghevole e una brace poco ingombrante per avere impiccagioni a regola d’arte ma più semplici da effettuare.
Ora chiunque può vivere questo magico momento in ogni parte del mondo, esplorando odori e sapori tipici della nostra terra e facendo esperienza delle nostre antiche tradizioni.
È nato il box Caciocavallo Impiccato.
Salire al patibolo non è mai stato così buono.”


Dopo questa premessa, ho fatto qualche domanda a Saverio, per un resoconto dopo tre anni di attività.

Caciocavallo Impiccato: una bella storia nata tre anni fa e oggi ben affermata. Avresti pensato, all’inizio, di essere arrivato in 3 anni, dove sei oggi?

Una storia antica culinaria che diventa un business, sì questo era l’obiettivo; ma quello principale è di internazionalizzarlo. Ci stiamo provando lavorando sodo …

Sei una bella persona che realizza cose concrete. Vedo dalle foto che posti qualche tuo collaboratore. Quanto è importante avere un team che ti supporta? Che funzioni hanno in Caciocavallo Impiccato?

Mi piace realizzarle le cose più che annunciarle solo, si questo fa parte di me ma senza chi crede in me iniziando da mia moglie Daniela e mia figlia Michela e poi i miei soci non avrei potuto portare avanti tutto questo.
Poi ovviamente i ragazzi che collaborano con noi finalizzano in modo impeccabile e devo dire a volte meglio di noi quello che abbiamo pianificato. Loro ci aiutano a gestire le esigenze della clientela e tutta la parte logistica.
Un plauso va al nostro partner Marco Guerra che ci aiuta ogni giorno a spedire i kit acquistati via nostro e-commerce e tutti i fornitori di prodotti e servizi. Mi scuso se non cito tutti gli altri perché sono davvero tanti.

Mi dai qualche numero di Caciocavallo Impiccato? Quanti progetti hai realizzato, quante persone sei riuscito a coinvolgere? Hai mai contato i Caciocavalli Impiccati che hai sciolto in 3 anni?

I progetti all’interno sono: e-commerce, carrello per ristoratori e street food.
Le persone coinvolte  anche indirettamente sono circa 25.
Bruschette realizzate in 3 anni… tantissime!

Con il carrello stai portando in giro per il mondo il tuo Caciocavallo Impiccato. Davvero in molti paesi. Qual è l’arma vincente di questo successo?

Il carrello stesso, con il suo design e la possibilità di sciogliere il Caciocavallo in ambienti al chiuso senza produrre fumo e odori, davanti al tavolo dei clienti nei ristoranti appunto. Questa è la prima cosa; e poi il fatto che riproduce l’albero dei nostri boschi dove durante i pic-nic rievochiamo il Caciocavallo Impiccato che facevano i nostri pastori quando andavano in transumanza.
All’estero questa cosa sembra più apprezzata proprio perché un’antichissima tradizione italiana viene proposta in chiave moderna grazie proprio alla facilità d’uso che il carrello offre. 


Qui solo una breve carrellata dei luoghi dove Saverio è riuscito a portare il Caciocavallo Impiccato fuori dai confini italiani:

Buoni propositi per il 2020?

Far conoscere sempre di più il nostro brand e quello che offriamo attraverso esso.

Ti ringrazio Saverio. Ma questa volta vorrei sentire anche la voce di chi, nel tuo team, è un tuo stretto collaboratore: Corrado De Luca. Pur non conoscendolo bene, so che lavorate fianco a fianco, e anche a lui ho rivolto qualche domanda.

Ciao Corrado. Innanzitutto, possiamo darci del tu?

Certo! Rende tutto più semplice ed oltretutto in linea con la filosofia di convivialità del Caciocavallo Impiccato!

Da quanto tempo lavori per Caciocavallo Impiccato e qual è il tuo ruolo nel team?

Ho conosciuto Saverio ad inizio 2018 e subito mi sono appassionato al progetto ed alle prospettive divenendo socio della Mylandinbox srl, la società proprietaria del brand e delle attività di Caciocavallo Impiccato.

Apro una parentesi: sapete che mi piace un sacco questo nome? “My-Land-inBox”: la mia terra in una scatola… ed è proprio così!

Qual è, secondo te, il segreto del successo di Caciocavallo Impiccato?

Il voler reinterpretare in chiave moderna e mettere a disposizione di tutti il risultato di una antica tradizione pastorale del sud Italia rende il progetto Caciocavallo Impiccato una novità nel panorama dell’industria del Food con un enorme orizzonte di sviluppo in Italia e soprattutto nel mondo.

E, per chiudere la mia “intervista dal basso”, la domanda di rito che faccio sempre:

Corrado, mi puoi definire, dal tuo punto di vista, Saverio?

Saverio è una persona speciale, vulcano di idee e infaticabile motore di varie iniziative tra cui, ovviamente, il progetto Caciocavallo Impiccato. Forte della passione per la Sua terra ha saputo costruire intorno a sé ed alla Sua famiglia relazioni e professionalità che stanno portando Caciocavallo Impiccato al “giusto” livello di successo.

E tu, Saverio Mancino, se dovessi dare una definizione di te oggi, come ti definiresti?

Testardo, perseverante, visionario (forse troppo…)

Grazie a tutti e due. So di avervi rubato tempo prezioso mentre state programmando le attività di un 2020 per noi ancora tutto da scoprire.
All’inizio di un nuovo anno che si apre, auguro di cuore a voi e alle tante persone che lavorano con voi che il vostro sogno, già in parte realizzato, possa continuare…

Cosa voler di più dalla vita? Un Caciocavallo Impiccato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: